fbpx
0386 670087 info@digitalshock.it Via Indipendenza 48, Sermide e Felonica (MN)            Area Riservata Clienti

Guida all’acquisto del portatile

Il portatile ad oggi nonostante la grossa diffusione di tablet ed altri dispositivi mobili rimane per eccellenza uno strumento indispensabile per il lavoro in ambito professionale.

Spesso molti clienti mi chiedono consigli e specifiche su quale portatile sia adatto alle proprie esigenze e per un occhio non esperto può capitare di effettuare un acquisto inadeguato.

 

Valutare le proprie esigenze

notebookLa prima cosa da fare è valutare quali mansioni il proprio pc andrà a svolgere.

Acquistare un portatile è come acquistare un’automobile: hai l’esigenza di una ferrari o ti basta un’utilitaria?
Non ha senso infatti spendere un sacco di soldi per un pc potentissimo, se la maggior parte del lavoro svolto consiste nell’editare documenti o nel gestire la posta elettronica. Viceversa, non bisogna andare al risparmio se il pc sarà destinato a alla creazione di rendering 3d, montaggio video o per attività ludiche.

 

Il Microprocessore

Il microprocessore o CPU è il cervello del computer e nel caso dei portatili NON E’ SOSTITUIBILE in quanto integrato nella scheda madre. Questo vuol dire che se prendete un pc troppo poco potente dal punto di vista del processore non vi sarà poi modo di sostituirlo. Fate molta attenzione quindi quando lo acquistate: personalmente spezzo una lancia a favore di Intel che al momento presenta i migliori prodotti sul mercato. Eccovi quindi un breve schema che vi aiuterà a scegliere:

intel-atom-logoProcessori Intel Atom: La fascia più bassa offerta da Intel, sconsigliata a mio avviso anche per le mansioni più semplici in quanto davvero poco performanti. Come unico pro hanno un prezzo davvero molto contenuto.

 

Celeron_logoProcessori Intel Celeron: Sempre di fascia bassa, ma già migliori rispetto ad Atom. Se il vostro scopo è navigare in internet, leggere posta e ascoltare musica avendo un budget limitato, questa è la scelta che fa per voi.

 

csm_Core_i3_Logo_c791dfea42Intel Core Duo ed Intel Core i3: Processori di fascia media, più versatili per diversi usi. Ottimi per un uso d’ufficio, ma anche per gestire elaborazione grafica o fotografica di base.

i3 (migliore di core duo) è una scelta adottata anche da molti videogiocatori entry-level che non hanno grandi esigenze e che non utilizzano gli ultimi giochi usciti. Attualmente Intel Core i3 è la scelta che vi consiglio se il vostro è un uso semi-professionale (esclusi settori CAD ed Audiovisivi) e non avete possibilità per una spesa più elevata.

 

intel-core-i5-core-i7Intel Core i5 ed i7: Sono il top di gamma, il meglio del meglio, e ve ne accorgerete non solo durante l’utilizzo ma anche durante l’acquisto: i prezzi sono infatti piuttosto elevati confrontati alle categorie citate sopra.

Questi microprocessori si adattano a tutto, in particolare vi consiglio i5 in ambito professionale e i7 per i videogiochi

 

La Memoria Ram

La memoria ram è un altro importante fattore che determina la velocità di funzionamento del nostro computer.
Per un pc basico, sono sufficienti 4gb di ram, se invece avete esigenze più avanzate (videogiochi, videoediting, photoshop ecc.) consiglio almeno 8gb di ram. Nel 99% dei portatili in commercio la memoria può essere aumentata anche in un secondo momento.

 

Il Disco Fisso

Il Disco fisso, o hard disk, è il componente che ci permette di depositare i dati nel nostro pc.
Quando acquistiamo il pc dobbiamo stare attenti non solo alla capienza, ma anche alla tipologia di disco. Il tipo di disco infatti determina in maniera significativa il tempo di caricamento dei programmi, in primis il tempo di avvio di windows una volta premuto il tasto di accensione. I dischi fissi possono essere dischi magnetici ovvero i classici hard disk, con dimensioni che vanno dai 500gb ai 2000gb oppure i nuovi dischi a stato solido o SSD, con dimensioni decisamente più ridotte (dai 120gb ai 1000gb) ma con prestazioni e prezzo decisamente più elevate.

ssd disco fissoIl consiglio è quello di scegliere un hard disk magnetico tradizionale se avete intenzione di salvare su vostro pc grande quantità di dati (film, musica, programmi ecc..) e di optare per un SSD se decidete di mantenere “snello” e più performante il pc (ad esempio in ambito professionale dove più o meno usate sempre gli stessi programmi)  e salvare eventuali file di grosse dimensioni su hard disk esterni.

Se non chiaramente specificato, il disco è sempre di tipo magnetico, ma può essere tranquillamente sostituito con un SSD anche in un secondo momento.

 

La Scheda Video

La scheda video, come il processore, è un componente non sostituibile una volta acquistato il pc.

La scheda video è uno strumento dedicato principalmente ai videogiocatori ma anche a chi fa montaggio video o utilizza software CAD e di rendering.

ati nvidiaI due principali produttori di schede dedicate sono AMD ATI e NVDIA. Sulla maggior parte dei pc aventi scheda grafica dedicata trovate infatti il loro logo (simile a quelli riportati qui a fianco) ad indicare appunto la loro presenza: se il vostro pc non presenta i loghi e nelle specifiche di vendita non sono indicati, probabilmente avrete le schede video integrate (ad esempio con la scritta INTEL HD GRAPHIC o nessuna scritta specifica) più che sufficienti per la maggior parte degli usi ma assolutamente sconsigliate per attività ludiche e grafiche dove una scheda video dedicata diventa quasi indispensabile. Sia ATI che NVIDIA sono due ottimi produttori, anche se personalmente preferisco NVIDIA.

 

La Marca ed altri consigli

Giunti al termine di questa guida non si poteva non fare riferimento alla marca del pc da scegliere.

I principali produttori sono HP, Acer, Asus, Packard Bell, Sony Vaio, Compaq, Toshiba, Samsung, Fujitsu-Siemens, Lenovo, Dell.

Una marca specifica non determina la qualità della macchina ma bisogna valutare singolarmente ogni specifico modello: display più definito o con touch-screen, scocca in alluminio o sistema audio potenziato sono solo solo alcune caratteristiche che ogni produttore offre nella sua gamma e che influenzano ulteriormente il prezzo di vendita. Ogni marca infatti ha una linea di prodotti consumer che sono generalmente costruiti con materiali più economici (batterie meno capienti, plastica invece dell’alluminio) ed una linea business dedicata ai professionisti, con qualità costruttiva e prezzo più alto. Se non si hanno esigenze particolari (uso in viaggio, dove dimensioni ridotte e durata della batteria fanno la differenza) un computer di linea consumer è più che sufficiente a soddisfare qualunque esigenza, purché durante l’acquisto valutiate con attenzione i componenti interni sopra descritti.

Un altro importante fattore sarebbe valutare se la vostra esigenza non venga soddisfatta meglio da un computer fisso, ma di questo se ne parlerà nello specifico in un futuro articolo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi